Speciale ESH 2012

Scritto il 2 maggio 2012 da Redazione in Speciali

In una Londra in pieno fermento per le Olimpiadi 1012, si è tenuta la 22esima edizione del Meeting della Società europea dell’ipertensione sull’ipertensione e prevenzione cardiovascolare. “Nonostante i tempi che corrono non siano dei migliori questa edizione del meeting della European Society of Hypertension ha avuto successo”, commenta Josep Redon, Presidente della Società Europea di Ipertensione. Più di 5 mila i partecipanti; quasi 2000 gli abstract ricevuti: un numero superiore agli degli anni passati. “È un segno di vivacità e interesse in questo campo della medicina. Siamo davvero soddisfatti e questo ci incoraggia a perseguire le nostre attività negli anni prossimi”.

 

L’ESH, dalla ricerca e sviluppo al paziente

In un’intervista video il professor Joep Redon, Presidente della European Society of Hypertension, spiega qual è il ruolo di una società scientifica per promuovere la ricerca e lo sviluppo di terapie e tecnologie per il controllo della pressione e per trasferirle al paziente in un’ottica di medicina personalizzata. continua »

Novità dall’ESH 2012?

Non ce sono state tante, ed era prevedibile perché non ci sono nuove molecole da sperimentare. Il meeting scientifico della società europea dell’ipertensione è stato importante per rifare il punto della situazione e per rendere più solida la conoscenza del mondo generale dell’ipertensione arteriosa, piuttosto che per tornare a casa con qualche novità sensazionale. In una intervista video, i commenti di Claudio Borghi, Stefano Taddei e Maria Lorenza Muiesan. continua »

Linee guida in evolution

Al Meeting si è discusso anche di dubbi e certezze nel trattamento della pressione arteriosa. È proprio sui dubbi che le Società europee di Cardiologia e dell’Ipertensione arteriosa stanno lavorando per la nuova edizione delle linee guida, spiega Giuseppe Mancia dell’Università Biccoca di Milano. “Potremmo aspettarci una nuova post-raccomandazione: più cautela nei pazienti ad alto rischio e un po’ meno nei pazienti non ad alto rischio.” continua »

Highlights dell’ESH 2012

Una raccolta degli temi discussi in sede congressuale dallo tsunami dell’ipertensione arteriosa quale problema globale di sanità pubblica ai trattamenti non farmacologici dell’ipertensione arteriosa, ai punti dubbi e quelli certi delle linee guida, alla variabilità della pressione arteriosa come determinante del rischio di ictus. continua »

Leave a Reply


© 2017 Hypertension.it | Tutto sull'ipertensione e le malattie cardiovascolari. Tutti i diritti riservati. Realizzato da Il Pensiero Scientifico Editore & Think2it